Restano gravi le condizioni del carabiniere di Notaresco

TERAMO – E’ stato dimesso questa mattina il carabiniere scelto Domenico Marino, 34 anni, ricoverato all’ospedale Le Scotte di Siena dal 25 aprile scorso quando insieme all’appuntato di Notaresco Antonio Santarelli, 43 anni, è stato violentemente aggredito da 4 giovani durante un controllo stradale nei pressi di un rave party a Sorano in provincia di Grosseto. Marino era ricoverato nel reparto di Oculistica per le gravi ferite ad un occhio. Secondo quanto riferiscono fonti ufficiali del Policlinico, Marino non ha perso l’occhio: la parte anatomica è stata conservata, quella funzionale è al momento compromessa dalla grave lesione subita. Ulteriori controlli sono stati programmati nelle prossime settimane per capire se, col passare del tempo, i danni resteranno permanenti.Rimangono gravi e stazionarie le condizioni del collega teramano Antonio Santarelli, ricoverato nel reparto di Rianimazione. Per lui la prognosi è sempre riservata. 

Leave a Comment