Disturbi alimentari, medici a confronto sulla diagnosi e la cura

TERAMO – “La diagnosi precoce e la cura dei disturbi del comportamento alimentare nell’infanzia e nell’adolescenza” è il tema del congresso regionale della Società italiana di Pediatria in prgramma sabato 14 maggio ad Atri nel Teatro Comunale, con inizio alle 9. L’evento è organizzato da Mario Di Pietro, direttore della unità di Pediatria e del Centro regionale di Auxologia e Nutrizione Pediatrica del San Liberatore di Atri. “L’argomento è di grande attualità – si legge in una nota diffusa dalla Asl – e riveste importanza particolare, poichè i disturbi del comportamento alimentare sono in preoccupante aumento e costituiscono un rilevante problema di sanità pubblica, soprattutto nel momento della crescita quando questi disturbi non devono essere assolutamente sottovalutati”. Nel corso del convegno, cui parteciperanno i maggiori specialisti nazionali e uno dei massimi esperti mondiali, Bryan Lask del St. George Hospital di Londra, verranno dunque discussi i criteri per la diagnosi precoce dei disturbi alimentari, indispensabile per la tempestività del trattamento che è fondamentale per il miglioramento della prognosi, in quanto solo così si può evitare la cronicizzazione di tali disturbi e la loro persistenza in età adulta.

Leave a Comment