E' morta la discendente del fondatore di Giulianova

TERAMO – E’ morta a Mosciano S. Angelo, dove risiedeva da tempo, donna Fiorella Acquaviva d’Aragona, nata a Giulianova il 12 aprile 1922 da Carlo e da Marta Properzj, nipote di Maria Andrea e di Maria Dolores Siniscalco. Avuta notizia della scomparsa della nobildonna, discendente di Giulio Antonio dei duchi d’Atri e conti di S. Flaviano, fondatore della Giulianova rinascimentale e appartenente ad una antichissima famiglia aristocratica annoverata tra le sette grandi case del Regno di Napoli, il sindaco Francesco Mastromauro ha voluto esprimere il cordoglio personale e della città. “Donna Fiorella incarnava davvero la classica figura della nobildonna d’antico lignaggio – ha dichiarato il sindaco -. Elegantissima nei modi, sempre disponibile e cordiale, era assai legata a Giulianova, la città fondata dall’avo Giulio Antonio e a cui gli Acquaviva d’Aragona hanno sempre serbato speciale predilezione, persino rappresentandola, all’indomani dell’Unità d’Italia, sia in Senato che alla Camera dei Deputati tramite i fratelli Luigi e Carlo, quest’ultimo anche consigliere comunale di Giulianova e bisnonno di Fiorella. Con la scomparsa di donna Fiorella – conclude il sindaco – si chiude, purtroppo, una pagina della nostra storia”.I funerali verranno celebrati lunedì a Mosciano Sant’Angelo.

Leave a Comment