Teramo-Rimini senza tifosi romagnoli per protesta

TERAMO-Grande attesa per la finale playoff del girone F di Serie D che vedrà di fronte le grandi rivali Teramo e Rimini. Allo stadio di Piano D’Accio però non ci saranno i tifosi della Curva Est riminese; i supporter biancorossi non accettano le condizioni dettate da Biagio Amati: "La nostra libertà e la nostra dignità non si comprano, non siamo burattini, ma uomini e donne liberi". Il presidente del Rimini aveva ottenuto la rimozione del divieto di trasferta da parte del CAMS, a patto che i tifosi romagnoli rispettassero certe condizioni, tra queste lo spostamento in gruppo e la scorta degli agenti. Venendo al calcio giocato, la certezza per mister D’Angelo si chiama Ivan Buonocunto. Il fantasista, autore di una doppietta nella semifinale playoff con il Forlì, verrà impiegato nel ruolo di trequartista alle spalle dell’unica punta Olcese. Ancora panchina per Alessandro Zanigni e Mauro Ragatzu. Sulla fascia destra in dubbio Gasperoni: per la sua sostituzione pronto Valeriani, con Onescu al fianco di Cardinale in mediana e Palazzi terzino destro. Ancora assente il faro di centrocampo Evangelisti. In alternativa, D’Angelo potrebbe proporre Marco Brighi dal primo minuto; in questo caso, se Gasperoni non recupera, il terzino destro sarà Andrea Brighi. Il Teramo invece conferma in pieno la formazione che battuto domenica scorsa la Jesina.

Leave a Comment