Lavori di pubblica utilità per chi è alticcio al volante

TERAMO – Nel giro di un mese dovrebbe concludersi l’iter che precede la firma di una convenzione tra il Comune e il Tribunale di Teramo con la quale si prevede di impiegare in lavori di pubblica utilità per chi viene sorpeso alla guida in Stato di ebbrezza. Si tratta di una novità inserita tra le modifiche approvate al Codice della Strada che consente di sostituire la pena detentiva o pecuniaria con la prestazione di un’attività socialmente utile non retribuita a favore di enti locali o associazioni di volontariato. La convenzione, già sottoscritta nei Comuni di Giulianova e Silvi, ha ricevuto l’ok da parte del Consiglio comunale di Teramo (su proposta del consigliere del Pdl, Pasquale Tiberii), che, nella seduta del 27 maggio, ha impegnato il sindaco e la Giunta a predisporre quanto necessario per raggiungere l’accordo con il Tribunale. Le persone destinate a svolgere i lavori di pubblica utilità saranno impiegate nei settori del Comune (in primis manutenzioni e cura del patrimonio) in base alle esigenze e alle priorità individuate dall’amministrazione.

Leave a Comment