Straniero clandestino devasta il pronto soccorso

TERAMO – Un marocchino clandestino, fermato per contolli e accompagnato in questura, accusa un malore e accompagnato all’ospedale Mazzini con un’ambulanza, sfascia il pronto soccorso e ferisce poliziotto e infermiera. E’ successo nel pomeriggio di ieri. L’extracomunitario ventenne ha dato in escandescenza appena arrivato al pronto soccorso, lanciando tutto ciò che trovava a tiro: compuetr, sedie, monitor, attrezzature varie, sono volati tra i pazienti in attesa e il personale al lavoro ed è stato il panico. Con non poche difficoltà il marocchino è stato bloccato e arrestato per violenza, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravata; leggermente contusi l’agente e l’infermiera, mentre i danni provocati sono rilevanti.

Leave a Comment