Il Pdl abruzzese riunito per l'esame del voto

TERAMO – L’esame delle recenti elezioni amministrative in Abruzzo che hanno riservato risultati negativi per il centrodestra soprattutto ai ballottaggi, è stata al centro della discussione della riunione del coordinamento regionale del Pdl che si è svolta oggi a Pescara. Molto partecipato ed animato il tavolo di confronto. I lavori sono stati aperti dalle relazioni del coordinatore regionale del Pdl, senatore Filippo Piccone, del vice, Fabrizio Di Stefano, oltre che dal presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi. Sul tappeto divisioni interne e polemiche che hanno influenzato il voto. Ristrutturazione del Partito, definita "necessaria, anche in vista dei prossimi appuntamenti elettorali e, alla luce delle dichiarazioni fatte dal neo segretario Nazionale del Popolo della Libertà"; uso "dello strumento delle primarie quale metodo di selezione delle candidature"; "necessità di riorganizzare il Partito sul territorio, anche attraverso l’avvio di una fase congressuale che porterà all’elezione dei coordinatori e dei vice coordinatori cittadini". Sono stati anche questi gli argomenti al centro dell’incontro convocato dal coordinatore e vice coordinatore, i senatori Filippo Piccone e Fabrizio Di Stefano, al termine del quale è stata constatata "la positiva compatezza del Partito e la necessità di sostenere sempre più l’azione risanatrice del Governo Regionale". In una nota, emessa nel pomeriggio, si afferma che "per
quanto riguarda i risultati nei confronti delle liste del Popolo della Libertà è emerso che i dati hanno confermato
quest’ultimo come il primo di tutta la  Regione, e terzo in Italia, dopo la Calabria e il Lazio". "Ovviamente – si legge ancora – alla luce dell’analisi sulle singole realtà, gli stessi vertici regionali hanno constatato come i risultati siano da analizzare caso per caso, ed alcuni siano da far risalire più a problematiche legate a personalismi, che a reali motivazioni politiche". "Altra specificità da valorizzare – conclude la nota – è quella del mondo giovanile, considerando anche l’attenzione data in questa campagna elettorale da parte di tutti i giovani al PDL, vedi la lista Vasto Giovani o l’ottimo risultato dei rappresentanti del mondo giovanile di Roseto o il dinamismo dei ragazzi della Giovane Italia a Lanciano".

Leave a Comment