Ici e passi carrabili, l'opposizione chiama i cittadini a mobilitarsi

TERAMO – L’opposizione in Consiglio comunale torna a sparare contro l’amministrazione Brucchi, chiamata nuovamente in causa per le tasse contro le quali il Pd promette battaglia politica e legale. Le attenzioni dei consiglieri del Pd, Manola Di Pasquale e Giovanni Cavallari, si concentrano particolarmente sul canone applicato sui passi carrabili e sulle sanzioni applicate sull’Ici, contro i quali i due chiamano le associazioni di categoria a mobilitarsi per difendere i consumatori da “tasse vessatorie e inique”. Perplessità ha manifestato nello specifico Manola Di Pasquale contro il sistema degli accertamenti affidato dal Comune all’Assoservizi. “L’azienda incaricata del servizio – dichiara la Di Pasquale – trae profitti in base a quanto viene accertato e pagato. Dunque ha tutto l’interesse ad applicare le sanzioni ai cittadini. Come opposizione riteniamo che questo prefiguri un indebito arricchimento del privato (l’Assoservizi) e della pubblica amministrazione”. E accanto a quella che Siriano Cordoni, dell’Idv, definisce ”pessima programmazione sociale, culturale ed economica” si schiera anche il consigliere di Rifondazione Comunista, Sandro Santacroce: “Ogni qualvolta la minoranza solleva irregolarità tecniche veniamo accusati si strumentalizzazione. Contro questo retaggio culturale che considera i cittadini come sudditi noi ci batteremo in tutte le sedi”.

Leave a Comment