Ventenne arrestato con quasi due chili e mezzo di marijuana

TERAMO – Gli agenti della Guardia di Finanza della Compagnia di Giulianova hanno arrestato, in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un ventenne rom che aveva nascosto in un casolare abbandonato quasi 2 chili e mezzo di marijuana. C.V. è stato bloccato mentre si recava sul posto per prelevare parte della sostanza e non si era accorto della presenza delle fiamme gialle, che da tempo controllavano il posto, un casolare nella campagna al confine tra i comuni di Mosciano e Bellante. All’interno dell’edificio, divisi in più buste di plastica, c’era la marijuana, mentre indosso allo zingaro sono stati trovati 1.500 euro in contanti che secondo gli investigatori sono il provento dell’attività di spaccio della droga, considerato lo stato di disoccupazione del giovane. C.V. è stato rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment