Detenuto muore in cella a Castrogno

TERAMO – La magistratura teramana ha aperto un’inchiesta sulla morte, avvenuta oggi nel tardo pomeriggio, di un detenuto 40enne teramano, nel carcere di Castrogno. L’uomo era rinchiuso nella sezione tossicodipendenti e si trovava nella sua cella che divide con un altro detenuto. All’improvviso si è accasciato a terra: il compagno di cella ha dato l’allarme e sono intervenuti gli agenti di polizia penitenziaria che non hanno potuto far altro che constatarne la morte. Potrebbe trattarsi molto probabilmente di una morte per cause naturali, forse un infarto, ma la Procura vuole vederci chiaro e ha disposto l’autopsia sulla salma. Il 40enne era rinchiuso da tempo e faceva uso di stupefacenti.

Leave a Comment