Teramo basket e Comune si scambiano l'esperto

TERAMO – Scambio di esperto tra il Teramo Basket e il Comune di Teramo. Mentre dal club di via De Albentiis va via Massimo Nardi, dopo dieci anni di direzione dell’Area Comunicazione e Marketing, il nuovo futuro proprietario Alessandro Laganà ‘importerebbe’ Enzo Gramenzi, fino a oggi in comproprietà tra il gruppo aziendale e gli uffici comunali. Gramenzi, che in questi giorni ha accompagnato Laganà in una serie di incontri nella sede del Teramo basket – e questo fa presupporre che sia imminente il suo esordio nell’assetto organizzativo -, è stato fino a qualche tempo fa il responsabile dell’Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) del Comune e adesso risulterebbe essere in aspettativa. Dunque la soluzione della crisi del Teramo basket apre indirettamente un ‘buco’ nell’organizzazione degli uffici del Comune. Perchè se la società trova un nuovo collaboratore, esperto di immagine, il Comune si ritrova sì a chiudere una posizione anomala ma dovrebbe accelerare il concorso per l’individuazione del nuovo responsabile. Insomma il nuovo corso interesserà anche il settore comunicazione e immagine. I primi approcci con la comunicazione di Laganà li abbiamo sperimentati già venerdì scorso in occasione del pagamento della wild card per la Serie A e, obiettivamente, non infonde pensieri positivi. Quanto all’immagine, oggi Nardi ha salutato i suoi collaboratori e i dirigenti, ricambiando i complimenti e gli auguri per il futuro del presidente Antonetti, con cui ha trascorso dieci anni fruttuosi. Il Teramo basket grazie al contributo di Nardi e dello staff, ha creato un brand di successo, consolidando in un solo marchio i valori dello sport e il senso della promozione sociale. (ralm)

Leave a Comment