Teramo calcio: ipotesi sul girone di serie D

TERAMO- Non solo calcio mercato ma anche ipotesi sul girone di serie D dove il Teramo disputerà la prossiam stagzione se non si verificheranno sorprese che al momento non si intravedono. Allora l’ipotesi circolante è quella della riconferma dello stesso girone della stagione appena conclusa. il girone F. Con le marchigiane (Jesina, Civitanovese, Samb e Recanatese), le romagnole (Rimini, Forlì, Real Rimini e il neopromosso Riccione), le abruzzesi (Teramo, Santegidiese, Renato Curi, Luco Canistro, Atessa e la matricola San Nicolò) e le molisane (Atletico Trivento, Olympia Agnonese, Venafro e Real Isernia, arrivato dall’Eccellenza). Sono più di 18 squadre, vero. Ma Rimini (e forse Forlì) hanno ampie chance di ripescaggio in Seconda Divisione. Per di più, si parla di una fusione tra Real Rimini e Riccione. E poi c’è la Vis Pesaro, che spera domenica di approdare in D, superando il Pisa nello spareggio.

Leave a Comment