Liquami maleodoranti riversati nel Tordino

TERAMO – Sversamento di liquami sul Tordino: il sindaco Maurizio Brucchi dà l’allarme su Facebook. Il primo cittadino, verso le 20 di ieri sera, ha pubblicato sul popolare social network la notizia allarmante. “E’ un fatto gravissimo – ha detto Brucchi – i responsabili saranno trovati”. Da una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe sia stato riversato nel fiume un liquame maleodorante, forse letame, nei pressi di Contrada Mezzanotte, all’altezza del Galadhrim. L’pisodio è stato scoperto grazie ad un passante che ha notato lo strano colore dell’acqua, la schiuma presente in superficie e l’odore nauseabondo. "Probabilmente – afferma il sindaco Brucchi, che segue da vicino la vicenda – si è trattato di una concausa: potrebbe esserci stato sia lo sversamento doloso da parte di qualcuno che lo ha fatto intenzionalmente sia un riversamento accidentale di liquami agricoli, derivati dalla concimazione recente dei terreni limitrofi, che sarebbero andati a finire nel fiume dopo le ultime abbondanti piogge".  La Polizia provinciale, quella municipale e il Corpo forestale dello Stato si stanno occupando dell’episodio. Sono stati raccolti campioni del materiale rinvenuto nel fiume e attualmente sono in corso indagini a tutto campo per individuare le cause e gli eventuali responsabili dello scempio ambientale.  

Leave a Comment