Tante manutenzioni nel Piano delle opere pubbliche

TERAMO – Il Bilancio 2011 approda martedì 28 Giugno in Consiglio comunale, insieme all’alienzaione di un frustolo, e al Piano triennale delle opere pubbliche. Quest’ultimo sarà per lo più un piano di manutenzioni in virtù delle necessità che vengono dalle frazioni ma anche dell’impossibilità dell’ente di accendere nuovi mutui per nuove opere. In particolare le manutenzioni, come precisato dall’assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Di Giovangiacomo, si concentreranno in quelle frazioni che attendono interventi da diverso tempo e, che riguarderanno principalemente strade, aree verdi e pubblica illuminazione. L’amministrazione prevede di stanziare per questo capitolo circa 500mila euro. Non mancheranno però, nel documento programmatico, anche interventi importanti, come la realizzazione del polo scolastico, e lavori di riqualificazione urbana a Colletterrato, Colleparco e nel quartiere Cona. "Non sarà un libro dei sogni", spiega Di Giovangiacomo, secondo cui il piano prevede una copertura di fondi comunali per oltre 4 milioni di euro (mutui e Bucalossi). "Si tratta di somme certe" per l’assessore che specifica però che il Piano Triennale conterrà anche quelle opere che dovranno trovare copertura da fondi regionali (meno certi, ndr), "un atto doveroso per accellerare l’iter di quegli interventi che potrebbero ricevere finanziamenti in un secondo momento".

 

 

 

Leave a Comment