Rifiuti, Canzio: "La politica abbia più coraggio"

TERAMO – “Facciano sentire la loro voce i cittadini vessati dalla Tia”. L’appello è rivolto dal consigliere della lista civica “Al centro per Teramo”, Roberto Canzio, intervenuto in una nota per ribadire la necessità, sostenuta anche dal sindaco Maurizio Brucchi, di un impianto di smaltimento a Teramo. In particolare Canzio, nell’ambito del dibattito sugli aumenti della Tia, riflette sulla necessità di fare scelte coraggiose da parte della politica, sostenute dalla coralità dei cittadini che chiedono una riduzione delle somme della tariffa. “È nell’interesse della collettività – domanda Canzio – avere la possibilità per il nostro Comune di incassare circa tre milioni di euro con i quali assicurare più servizi a minori costi ed evitare di dover ricorrere ad aumenti periodici dei servizi stessi? È interesse della collettività avere somme a disposizione per assicurare più manutenzioni e più opere nel territorio comunale, rilanciando l’occupazione e l’economia cittadina?” “E’ arrivato il momento di prendere decisioni importante per la collettività “, conclude Canzio che trova spazio anche per una sottolineatura sarcastica sulla discarica La Torre. “Invito tutti coloro che a vario titolo parlano della Torre, senza averne la minima cognizione, a regalarci quel silenzio che si richiede a chi mostra di non sapere nulla di quello di cui parla – dice Canzio-. Almeno si eviterà di far aumentare, oltre alla Tia, anche la confusione”.

Leave a Comment