Lavoratori in house: "Contratto prorogato dopo il bilancio"

TERAMO – La proroga dei contratti per i dipendenti di “Teramo Lavoro”, la società in house che gestisce alcuni servizi della Provincia, verrà fatta a bilancio approvato per consentire la copertura finanziaria necessaria per legge, nel frattempo il contratto proseguirà per altri 15 giorni. Lo ha assicurato l’amministratore delegato della Teramo Lavoro, Venanzio Cretarola, questo pomeriggio, ai dipendenti nel corso dell’assembla che ha visto la partecipazione anche del presidente della Provincia, Valter Catarra. “Me ne assumo personalmente la responsabilità, anche se è saltato il tavolo sindacale e vi era la necessità di quell’accordo” ha affermato Cretarola. Il presidente Catarra, ripercorrendo le tappe che hanno condotto a Teramo Lavoro ha più volte sottolineato la volontà di proseguire l’esperienza della società in house e di voler procedere, dopo la proroga, con una selezione concorsuale per contratti a tempo indeterminato. “Non mi aspettavo un grazie dai sindacati ma certo mi aspettavo fiducia e rispetto per l’impegno che abbiamo profuso per risolvere un problema che arriva da molto lontano e di cui ci siamo fatti carico”. Nessuna chiusura nei confronti del tavolo sindacale, questo è stato ribadito più volte sia da Cretarola che dal presidente che hanno confermato la la volontà e la necessità di tornare sedersi subito dopo l’approvazione del bilancio 2011.

 

Leave a Comment