Quaranta candeline per la Coppa Interamnia

TERAMO – La Coppa Interamnia compie 40 anni nel 2012, un anniversario da festeggiare con un nuovo corso della manifestazione che si propone di essere più flessibile e di integrarsi maggiormente con il territorio. E per prepararsi a spegnere 40 candeline il patron della Coppa, Pierluigi Montauti, ha un sogno: quello di portare a Teramo e nei 47 Comuni della provincia il numero più alto di squadre dei 5 continenti, 450 squadre e 100 nazioni. Un’edizione da record insomma, alla quale si sta iniziando a lavorare già da quest’anno, visto che il programma dei festeggiamenti è stato illustrato stamane in conferenza stampa in municipio alla presenza del sindaco Maurizio Brucchi, e dei rappresentanti dei 49 Paesi che stanno prendendo parte a questa edizione. “Uno spirito forte quella della Coppa Intermania”, ha detto il sindaco della manifestazione che troverà il suo culmine in una sorta di gemellaggio mondiale. Per il quarantennale infatti, i rappresentanti di almeno 200 città del mondo, 100 sindaci di diverse nazioni, si riuniranno in Campidoglio, a Roma, in un grande incontro a cui prenderanno parte anche il sindaco di Hiroshima e il Premio Nobel per la Pace.

Leave a Comment