Più parcheggi in centro, il Comune ridisegna gli stalli e la mobilità

TERAMO – Il piano che rivoluzionerà la mobilità urbana ma soprattutto la geografia dei parcheggi in centro storico, è pronto, ma sarà operativo solo da aprile 2012, quando scadrà la convenzione con la Tercoop, la cooperativa che attualmente gestisce gli stalli. In attesa che si chiariscano le modalità con le quali riaffidare il servizio, il Comune ha tuttavia concluso la sua ricognizione e una prima sperimentazione partirà già nei prossimi mesi. Lo ha reso noto il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, dopo un incontro avuto alla presenza con il presidente della Tercoop, Leo Iachini e l’assessore Di Giovangiacomo. Il nuovo piano prevede nel complesso 1485 parcheggi, ripartiti tra stalli liberi, a pagamento, per i residenti, per i disabili e a disposizione per il carico e scarico. Significativo, a questo proposito, l’aumento dei posti a disposizione per i residenti. Un aumento che secondo il sindaco andrà tuttavia perfezionato quando verrà completata la mappatura dei passi carrabili in centro. Intanto, mentre l’ufficio Traffico sta provvedendo alla ripartizione della città in settori, su impulso del presidente del comitato di quartiere, Maria Dea Bonolis, una prima sperimentazione partirà già a Santa Maria Bitetto, dove presto verrà stabilita una quota di stalli riservata ai residenti. Da definire ancora alcuni interventi sulla mobilità. Il Comune, in vista dell’apertura totale del Lotto Zero, e della realizzazione del Nuovo Teatro, sta valutando iniziative propedeutiche allo snellimento della viabilità: una di queste potrebbe essere l’introduzione del senso unico in Circonvallazione Spalato.

Leave a Comment