Melania, una stele nel bosco delle Casermette

TERAMO – Una stele nel bosco delle Casermette per ricordare Melania Rea, la giovane mamma di Somma Vesuviana scomparsa lo scorso 18 Aprile e ritrovata uccisa due giorni dopo. L’idea è del sindaco di Folignano (dove abitava Melania con la sua famiglia), Angelo Flaiani, che ha chiesto il coinvolgimento del sindaco di Civitella del Tronto, Gaetano Luca Ronchi. Il primo cittadino civitellese, nel rendersi disponibile a ospitare la stele commemorativa sollecitata proprio dalla famiglia della donna uccisa, non ha però nascosto il turbamento per il “turismo dell’orrore” che continua a ripetersi sui luoghi del ritrovamento del cadavere. “Interi pullman nel bosco delle Casermette, addirittura genitori con i bambini al seguito che indicano il posto dove è stato rinvenuto il cadavere – ha detto il sindaco Ronchi – . Forse qualcuno è ancora in cerca di macabri reperti. Un comportamento raccapricciante che mi lascia francamente sbigottito”

Leave a Comment