Sicurezza alimentare, i cinesi all'Università di Teramo

TERAMO – Una delegazione di otto dirigenti di un’agenzia governativa cinese che si occupa di pianificazione e sviluppo rurale, nonché di qualità e sicurezza e degli alimenti, (Qingpu District Agriculture Committee di Shanghai) è stata nei giorni scorsi in visita alla facoltà di Agraria e nel dipartimento di Scienze degli alimenti dell’Università di Teramo per approfondire problematiche relative alla formazione universitaria e post-universitaria nel settore agroalimentare, nonché ai rapporti tra le università pubbliche e lo Stato italiano. L’incontro è stata anche l’occasione per pianificare rapporti di collaborazione per formazione e ricerca nel campo della tecnologia e della qualità degli alimenti. I dirigenti cinesi, guidati dalla direttrice Zhang Haizhen, sono stati accolti dal preside della Facoltà di Agraria, Dino Mastrocola, e da una nutrita delegazione di docenti e ricercatori. L’incontro ha previsto una presentazione e una discussione delle attività formative e di ricerca in campo agroalimentare da parte di docenti e ricercatori dell’Università di Teramo e dei dirigenti del QDAC con l’obiettivo di sviluppare collaborazioni per lo scambio di studenti, dottorandi, ricercatori e docenti dei Corsi di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari, e pianificare progetti di ricerca bilaterali La delegazione, anche interessata a stabilire contatti con aziende produttrici di olio extravergine di oliva, ha visitato l’oleificio Montecchia accompagnata da Dino Mastrocola e da docenti dell’unità di ricerca di tecnologie alimentari. La scelta della delegazione cinese di visitare la facoltà di Agraria di Teramo come unica struttura accademica in Italia, rappresenta un riconoscimento alla fitta rete di rapporti internazionali – che la facoltà ha attivato sia nel campo della formazione che della ricerca – e alle competenze didattiche e scientifiche della facoltà nel settore della qualità e sicurezza degli alimenti.

Leave a Comment