Blitz su via Sauro dei vigili che 'dimenticano' la Ztl di via Capuani

TERAMO – Blitz dei vigili urbani ieri sera in via Nazario Sauro, anche perchè sollecitati da numerosi cittadini e ‘costretti’ a non poter chiudere gli occhi sulla sosta selvaggia delle auto sulla corsia pedonale appositamente segnalat da strisce e qualche dissuasore di sosta. La passeggiata serale dei vigili è stata disseminata di opportune multe lasciate sui parabrezza delle macchina in sosta: come per incanto, alla vista delle divise bianche, anche piazza Sant’Agostino si è liberata del pesante fardello di autovetture che quotidianamente occupano lo spazio libero e arredato, zig-zagando tra i blocchi di pietra che vengono spostati a seconda delle necessità degli automobilisti. Blocchi che vengono posizionati e riposizionati soprattutto in via Capuani, dove però c’è una Ztl, forse la zona a traffico limitato più violata d’Italia. Il blitz dei vigili ha interessato ieri sera anche quello che, secondo le illuse aspettative del Comune, avrebbe dovuto diventare il ‘salottino’ della città ma è stato soft. C’erano tantissime auto in sosta, alcune delle quali senza tagliando del permesso Ztl – ma a quell’ora, dopo le 19, non è possibile sostare essendo trasformata in una sorta di isola pedonale -, ma soprattutto un traffico intenso di autovetture che passano dai varchi aperti o addirittura entrando contromano dalle vie adiacenti. E tutto questo sotto lo sguardo dei vigili urbani: nessuno dei due in servizio in quel momento – erano le 19.15, documentato – ha pensato di fermare almeno un’auto o uno scooter per scoprire se avesse il permesso per l’accesso in Ztl. Superfluo in ogni caso perchè vige l’isola pedonale. Cambierà tutto con l’ntroduzione delle telecamere ai varchi? Chissà, ma se il controllo è questo…

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment