Tortoreto, tutto pronto per il Palio del Barone

TORTORETO – Una tre giorni tutta medievale quella che l’11, il 16 e il 17 agosto unirà il Lido e il centro storico di Tortoreto per l’undicesima edizione del Palio del Barone. La rievocazione si trasformerà in spettacolo storico grazie ai costumi di quattrocento tra dame, cavalieri, cortigiani e messeri alla corte del Barone Roberto di Turturitus, e si trasformerà anche in gara grazie alla lotta per la conquista del Drappo e la Cena dei Nobili nella storica Piazza Libertà. A vestire i panni del Capitano del Popolo sarà il sindaco Generoso Monti, che assieme alla giunta aprirà il corteo storico per far rivivere scene e atmosfere dell’Anno Domini 1234, mentre i rioni Terranova (Drappo dalla tortora) e Terravecchia (Drappo del corvo) rinnoveranno la disfida del 16 agosto. Non mancheranno danze, giochi e ghiotte occasioni culinarie. “Nel tempo della globalizzazione e della crisi economica mondiale – dichiara in una nota il sindaco Monti -, assume un senso fondamentale la cura delle proprie radici, dei valori e della motivazioni che costituiscono le virtù autentiche dei padri e che oggi rappresentano la base sulla quale poggia il presente e il futuro di qualsiasi comunità. Di qui la forza e la bellezza del Palio del Barone, un momento di socializzazione al quale partecipano tanti graditissimi spettatori con affetto e amicizia”. Per Ennio Guercioni, presidente dell’associazione "Due Torri" che organizza l’evento, "è la nostra passione a fare il miracolo di una manifestazione di eccellenza che quest’anno per il decennale si arricchisce di mercanti e mestieranti medievali che allieteranno e animeranno le vie del Centro Storico”. Nel frattempo è arrivato un telegramma con cui il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, plaude all’iniziativa.

Leave a Comment