Si fa intestare un'auto per ottenere il pagamento della cocaina

TERAMO – E’ stato arrestato per spaccio e per estorsione, D.R.G 30 anni di Alba Adriatica, il quale per ottenere il pagamento della sostanza fornita abitualmente alla sua vittima, un giovane operaio teramano, è arrivato a farsi intestare un’autovettura di grossa cilindrata. Dall’attività investigativa della squadra mobile di Teramo è emerso infatti che l’operaio aveva accumulato un debito di 6mila euro per 180 grammi di cocaina che gli erano stati forniti nel tempo in dosi da 6 grammi al prezzo di 80 euro a grammo. Un debito che ha scatenato le pressioni del suo spacciatore che a luglio 2010 ha costretto il giovane operaio a chiedere un finanziamento di 10mila euro per l’acquisto di un’auto intestata al malvivente. Pressioni continuate a marzo 2011, quando con pesanti minacce, D.R.G. si è fatto consegnar dalla sua vittima altri 8mila euro. Acclarati gli indizi di colpevolezza a carico dello spacciatore da parte del sostituto procuratore, Bruno Auriemma, il Gip del tribunale di Teramo ha ha emesso l’ ordinanza di Ccustodia cautelare in carcere a carico dell’indagato, per spaccio continuato di cocaina e per i due episodi di estorsione. Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di Teramo.

Leave a Comment