Passi carrabili: dal 2012 in arrivo sgravi ed esenzioni

TERAMO – Lotta all’evasione e nuove forme di detrazioni. Questi i punti chiave dell’attività portata avanti dall’assessorato alle Finanze, guidato dal vicesindaco Alfonso Di Sabatino Martina. Le principali novità, a partire dal prossimo anno, riguarderanno i passi carrabili: saranno previsti sgravi per quelli a raso e l’esenzione totale per i fondi agricoli. Intanto il Comune sta completando la sua attività di ricognizione: ad oggi i sopralluoghi effettuati sono 3136, si continuerà fino alla metà di ottobre, quando i passi carrabili rilevati saranno circa 5 mila. Il numero delle istanze di regolarizzazione cresce: ne sono state presentate circa 425 al Comune, a fronte di 884 lettere informative inviate dall’Ente ai possessori  delle vecchie autorizzazioni. Sono state inoltre presentate 275 nuove richieste di autorizzazione.  Anche per quanto riguarda l’Ici è in corso un’attività analoga: attualmente è infatti iniziato l’invio dei solleciti, relativi agli accertamenti emessi dal 2008 al 2010, che risultano ancora non pagati: 465 per le aree edificabili, 455 per le liquidazioni e 179 per i terreni che hanno cambiato destinazione d’uso. Dal 2010 ad oggi, per le sole aree edificabili, sono stati emessi 2233 avvisi di accertamento relativi alle annualità 2004-2009. Novità in arrivo anche per il settore pubblicità e pubbliche affissioni, che verrà affidato a privati con una gara di evidenza europea, intanto gli avvisi emessi dal 2010 a quest’anno sono stati 247. “Questo – spiega l’assessore Di Sabatino Martina – servirà ad incrementare la lotta all’evasione e a far recuperare al Comune una cifra stimata attorno al milione di euro”. Ci saranno inoltre più plance e la prenotazione degli spazi avverrà on-line. “Nel complesso – aggiunge l’assessore – siamo riusciti a regolamentare dei settori che vivevano in una sorta di limbo, come quello delle affissioni e anche come quello dei passi carrabili. Sull’Ici abbiamo chiuso una partita che durava da trent’anni e che ha dato i suoi frutti: abbiamo anche riconosciuto e corretto alcuni degli errori, che, in una materia così complessa, sono quasi fisiologici”. La lotta all’evasione resta uno dei principali obiettivi dell’amministrazione. “Siamo stati tra i primi in Italia – conclude l’assessore – a siglare una convenzione con l’Agenzia delle entrate e a dar vita al Consiglio tributario, che ci aiuterà a stanare gli evasori, anche quelli totali, dell’Ici. Anche un giornale prestigioso come il Sole 24 ore ha riconosciuto il nostro lavoro, chiedendomi un’intervista sulla nostra attività”.

Leave a Comment