Walter Nanni vince il premio De Lollis

CASALINCONTRADA – C’è anche il “teramano” Walter Nanni tra i vincitori del premio Cesare de Lollis. La giuria della nona edizione ha infatti assegnato un premio speciale a Nanni e Giuseppe Caporale per “Colpa nostra” quale miglior documentario d’inchiesta. Nella sezione di poesia, dedicata a Marina Celiani de Lollis, hanno vinto Franco Loi (premio alla carriera) e Andrea Marchesi (migliore opera prima inedita, premio giovani). Per la narrativa hanno vinto Chiara Gamberale per "Le luci nelle case degli altri" (Mondadori) e Ferdinando Camon, che ha avuto il premio alla carriera con "La mia stirpe" (Garzanti). Nella sezione saggistica "Fondazione Cassa di Risparmio", ha vinto Silvia Ronchey con "Il romanzo di Costantinopoli" (Einaudi). Fra gli altri premi speciali, quelli alla scrittrice pescarese Barbara Di Gregorio per romanzo "Le giostre sono per gli scemi" (Rizzoli; come miglior opera prima di narrativa); a Giuseppe Papasso per il film "Un giorno della vita" (premio cinema di poesia), e a Paolo Fiorucci per "Sei personaggi in cerca di cuore" (migliore esordio per la canzone d’autore). Venerdì sera (20,30) ci sarà la cerimonia di premiazione a Villa de Lollis di Casalincontrada (Chieti).

Leave a Comment