Nasconde nello zaino della figlioletta 8 etti di droga

MOSCIANO – Per sfuggire alla perquisizione dei carabinieri, nasconde la droga nello zainetto della figlia di 4 anni e cerca di allontanarsi da casa con la scusa di accompagnarla all’asilo. Il trucchetto però non ha ingannato i carabinieri della stazione di Nereto, che questa mattina hanno arrestato, in flagranza di reato, Livia Guarnieri, 36 anni, zingara residente a Martinsicuro ma domiciliata in contrada Ripoli di Mosciano. I militari all’interno dello zaino hanno rinvenuto tre involucri che nascondevano un etto di cocaina e uasi 650 grami di eroina. La donna di etnia rom aveva raggiunto l’abitazione avvertita dal figlio minore della presenza dei carabinieri che avevano un ordine di perquisizione della procura perchè indagavano su una serie di furti. Livia Guarnieri, dopo esseri presentata in compagnia di una decina di altri zingari, si è preoccupato di far scomparire lo stupefacente e ha colto al volo l’occasione di dover accompagnare a scuola la figlia minore ma un militare si è insospttito e ha recuperato lo zaino che la donna aveva buttato nell’abitacolo di una macchina in sosta nel cortile dell’abitazione. La Guarnieri è stata arrestata e rinchiusa nel carcere di Cstrogno, a disposizione del magistrato.

 

Leave a Comment