Atri, all'ospedale visite cardiologiche e ECG gratis

TERAMO – Atri e il cuore. Binomio evidentemente inscindibile, nelle polemiche e nelle prevenzione. Dopodomani, infatti, domenica 26 settembre, nell’Unità operativa di Cardiologia (lì c’è la Direzione universitaria, affidata alla professoressa Penco) dell’ospedale San Liberatore, ovviamente di Atri, , ci si potrà visitare gratuitamente e si potrà, altrettanto gratuitamente, fare un elettrocardiogramma. L’iniziativa, che ad Atri, come riporta una nota, è fattibile “grazie all’impegno di docenti e discenti della Scuola di Specializzazione in Cardiologia dell’Università dell’Aquila”, rientra in “Cardiologie Aperte”, manifestazione, promossa dalla World Heart Federation e coordinata in Italia dalla Federazione Italiana di Cardiologia, con il patrocinio del Ministero della Salute e del Ministero dell’Istruzione. L’occasione è data dalla Giornata Mondiale per il Cuore il cui messaggio quest’anno è: “Il nostro cuore sempre”. “Questo tema – ricorda il comunicato stampa diffuso – vuole sottolineare l’importanza della prevenzione delle malattie cardiovascolari in tutti gli aspetti della vita quotidiana ed invitare l’individuo a conoscere e difendere il proprio patrimonio di salute. L’educazione alla prevenzione delle malattie cardiovascolari e l’adozione di un corretto stile di vita costituiscono gli strumenti portanti per ridurre queste malattie. Adottare un corretto stile di vita (non fumare, svolgere una regolare attività fisica e scegliere una sana e corretta alimentazione) aiuta la persona a migliorare il proprio stato di salute e a ridurre la mortalità dovuta alle malattie cardiovascolari. L’attore principale è il singolo individuo, che in prima persona può ottenere soddisfacenti risultati se solo lo vuole. Altrettanto importante è la presa di coscienza della società (famiglia e istituzioni) sulla reale possibilità di ridurre il contributo di vite umane e il costo sociale per dette malattie”. L’amministrazione comunale di Atri metterà a disposizione di tutti i cittadini un servizio di bus navetta gratuito che collegherà Piazza Duomo all’ospedale San Liberatore.

Leave a Comment