Riccitelli, parte la nuova Stagione dei Concerti

TERAMO – La Stagione concertistica 2011-2013 della “Primo Riccitelli”, diretta dal Maestro Marco Renzi, prevede ben diciassette appuntamenti, tre in più dell’anno passato, e si caratterizza fra l’altro per l’abbondanza di solisti di livello internazionale, tra cui Uto Ughi, Stefan Milenkovich, Sara Chang e Francesco Manara. «Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato il presidente, Maurizio Cocciolito – per il grande lavoro che abbiamo portato a conclusione. L’organizzazione della Stagione concertistica ci impegna per oltre un anno e anche questa volta i risultati sono davvero importanti». Dal canto suo, Guido Campana, assessore comunale agli Eventi, ha voluto ringraziare, anche a nome del sindaco Brucchi, «l’intero staff della Riccitelli per l’impegno con cui lavora e per l’ottima qualità delle proposte culturali». Si comincia sabato 8 ottobre con un’anteprima di “Overture” e con l’incontro con gli interpreti del “Nabucco” e il concerto dei vincitori del Concorso Internazionale di Canto “Maria Caniglia” di Sulmona (Sala San Carlo, ore 19.30, fuori abbonamento). Ma l’apertura vera e propria, che poi sarà anche il taglio del nastro ufficiale, è fissata per venerdì 21 ottobre, col concerto di inaugurazione che vedrà lo stesso Uto Ughi, e Alessandro Specchi al pianoforte, eseguire musiche di Tartini, Beethoven e Prokofiev (Teatro Comunale, ore 21). Ughi suonerà come sempre il suo Stradivari e il suo Guarnieri del Gesù. Molti dei concerti rientrano nel “Progetto Beethoven”, grazie al quale da ottobre, saranno di volta in volta eseguite dall’Orchestra sinfonica abruzzese tutte le sinfonie dell’artista: la celeberrima Nona vedrà anche la partecipazione del Coro del Teatro Marrucino di Chieti (20 dicembre) e sarà diretta da Donato Renzetti. Se per il “Progetto” la struttura orchestrale sarà fissa, di concerto in concerto a cambiare saranno i direttori, nel segno di un’alternanza sintomo di una variegata offerta artistica. Scelta voluta anche per garantire una vasta gamma interpretativa alle sinfonie di Beethoven, che per la prima volta saranno eseguite integralmente a Teramo. Gli appuntamenti del “Progetto Beethoven” si svolgeranno al Parco della Scienza (sempre alle 21), e si sta lavorando all’attivazione di un bus navetta per il trasporto degli abbonati che vivono in centro storico. Tra i tanti appuntamenti da non perdere, quello del 12 dicembre al Teatro Comunale (ore 21), con l’Orchestra filarmonica di Belgrado, diretta da Charles Munroe, che eseguirà invece musiche di Wagner, Liszt, Saint Saens e Paganini. Non mancherà il Concerto di Natale (21 dicembre, Teatro Comunale, ore 21) con le musiche Gospel del Howard Gospel Choir diretto da Clifton Ross. Il gruppo, accuratamente selezionato tra i molti che fanno gospel, si è di recente esibito alla Casa Bianca per un concerto voluto da Barak Obama. Tra i molti ospiti, la violista Sara Chang, i pianisti Andrew von Oyen, Ilia Kim, Antonio Ballista e Bruno Canino. Saranno anzi proprio Ballista e Canino a salire sul palco per uno degli eventi di punta della Stagione, vale a dire il concerto per il 150° anniversario della nascita di Claude Debussy (mercoledì 29 febbraio, Sala Polifunzionale della Provincia, ore 21). Spazio anche per il Jazz lightning” (venerdì 9 marzo, Teatro Comunale, ore 21) con i Virtuosi italiani e Uri Cane al pianoforte. Il sipario sulla Stagione della Riccitelli scenderà giovedì 19 aprile (Sala Polifunzionale della Provincia, ore 21) col concerto di chiusura: il concerto rientra nel “Progetto Beethoven” e sarà dedicato alle Sonate, eseguite dal pianista Bruno Leonardo Gelber.

 

 

Leave a Comment