Il "Nabucco" di Verdi apre la Stagione Lirica teramana

TERAMO – La Stagione lirica teramana omaggia i 150 anni dell’Unità d’Italia proponendo per questa nuova edizione il “Nabucco” di Giuseppe Verdi. Quattro le tappe per la messa in scena dell’Opera presentata oggi dal presidente della Fondazione Tercas, Mario Nuzzo nell’ambito del progetto “Fondazioni all’Opera”.: si parte dal Teatro Comunale di Teramo (16 ottobre alle 17,30 e 18 ottobre alle 20,30) per poi proseguire a Fermo (23 ottobre), ad Atri (il 3 novembre) e a Ortona (6 novembre). Con la Primo Riccitelli nella veste di produttore esecutivo, l’opera avrà la direzione artistia di Massimiliano Stefanelli che raccoglie così il testimone lasciato dal maestro Sanvitale. La direzione musicale è affidata a Marcello Bufalini e la regia a Nicola Zorzi. Per l’evento, l’Orchestra sinfonica abruzzese si è avvalsa della collaborazine dell’IstitutoBaga di Teramo che ha partecipato alla formazione dei complessi orchestrali. A completare l’organico c’è il Coro di Fondazioni all’Opera diretto da Paolo Speca. La prevendita dei biglietti, acquistabili anche on line, è iniziata il 19 settembre nella sede della Primo Riccitelli e continuerà nei prossimi giorni.

Leave a Comment