A novembre il volo Pescara-Torino

TERAMO – E’ stato presentato ieri pomeriggio all’aeroporto d’Abruzzo l’accordo tra la società di gestione Saga e la compagnia di bandiera Airvallee, che prevede oltre all’avvio del volo Pescara-Torino (da fine novembre) anche lo sviluppo di un accordo ad ampio raggio per nuove rotte da e verso Pescara. I voli riguarderanno l’Europa dell’Est, i Paesi balcanici, la Svizzera, l’Austria e località turistiche europee. "Una giornata molto positiva per l’Abruzzo – ha dichiarato ieri l’assessore ai Trasporti Giandonato Morra – perchè è arrivata l’ufficialità dello sblocco da parte del Cipe dei fondi Fas, destinati alla nostra regione. Oggi siamo qui a testimoniare come la sinergia tra la politica e il cda della Saga abbia prodotto ancora una volta risultati positivi e importanti con nuovi voli e una crescita di passeggeri in transito nel nostro aeroporto. Il Pescara-Torino – ha aggiunto l’assessore Morra – non è che l’utimo traguardo raggiunto in un vasto programma di crescita che ha riguardato lo scalo abruzzese. Lo testimoniano i dati e i numeri in nostro possesso, visto che entro fine anno potremo festeggiare i 500mila passeggeri e questo grazie al cda dell’aeroporto, che ha lavorato bene ascoltando le istanze del territorio e le esigenze della collettività". L’assessore ai Trasporti è poi tornato a parlare dell’importanza dei fondi Fas: "I Fas abruzzesi sono stati approvati completamente. L’Abruzzo è stata la prima regione italiana che ha visto approvati i propri Fas. Grazie all’arrivo di questi nuovi fondi sarà possibile arrivare ad un miglioramento delle strutture abruzzesi e riguardo l’aeroporto con l’arrivo di 3 milioni di euro partirà l’allungamento della pista e successivamente la costruzione del parcheggio sopraelevato". In chiusura l’assessore ha parlato anche dell’importanza dell’aeroporto di Preturo: "Quello aquilano non è uno scalo alternativo all’aeroporto d’Abruzzo. Si tratta, infatti di una struttura con finalità diverse. Vorrei solo ricordare che l’aeroporto di Preturo è risultato fondamentale come base operativa della Protezione civile dopo il terremoto del 2009".

Leave a Comment