Escrementi in strada, lo sfogo dei cittadini: "Chi rispetta l'ordinanza?"

TERAMO – L’ordinanza del sindaco che ordina a chi è in possesso degli animali domestici di raccogliere immediatamente gli escrementi prodotti, (pena multe dai 35 ai 500 euro) viene ripetutamente ignorata da tanti padroni, alcuni dei quali abbandonano guanti e bustine a terra. E’ quanto denunciato da una residente del quartiere di via Franchi, zona Inail, che a www.emmelle.it scrive quanto segue:

"Cara Redazione, sono a scrivere di una questione a me cara in qualità di "cittadina teramana" che abita nel quartiere di via Franchi. Tutti sono a conoscenza dell’ordinanza del sindaco sulla gestione delle deiezioni canine. Io la conosco, ma non possiedo un cane, penso però che molti cittadini, in particolare coloro che passeggiano nel mio quartiere con i propri cani, non hanno la conoscenza delle regole di rispetto dell’ambiente. Allego alcune foto che penso possano suscitare una riflessione comune: come può il proprietario di un cane raccogliere con guanti e bustina le "deiezioni" e poi abbandonarle a terra? Questo è quello che accade nel mio quartiere, laddove isieme alla inciviltà del cittadino nel gestire la raccolta differenziata vi è anche quella relativa alle "deieizioni canine", che sta trasformando il retro della mia casa in una discarica. Provo a segnalare il problema visto che anche gli operatori della Team non riescono a farvi fronte. Grazie."

Laura

 

Leave a Comment