Quattro anni per maltrattamenti alla moglie per l'ex dirigente Tercas

TERAMO – Quattro anni di reclusione e cinque di interdizione dai pubblici uffici: è stata questa la sentenza emessa in tarda serata dai giudici della Corte d’Assise di Teramo nei confronti di Fernando De Flaviis, il 61enne ex direttore generale della Tercas, accusato di maltrattamenti alla moglie e da morte come conseguenza di questi. L’accusa sosteneva infatti che la donna, Maria Filomena D., si fosse tolta la vita nell’agosto 2006 perchè esasperata e in forte crisi depressiva in conseguenza del cattivo rapporto con il marito. La giuria presieduta da Giovanni Cirillo (a latere Ramundo), ha deciso di alzare di un anno la richiesta avanzata dal pubblico ministero Stefano Giovagnoni (tre anni), assolvendo l’ex dirigente bancario per la contestazione più grave della morte come conseguenza del reato, decretando la prescrizione per le lesioni a seguito di un caso di maltrattamento. E’ una sentenza pesante ma destinata a chiudersi a breve, già nel processo d’appello cui gli avvocati di De Flaviis (Milia e Acronzio) faranno ricorso. Tra qualche settimana, infatti, sui reati contestati cadrà il velo della prescrizione.

 

 

 

 

 

Leave a Comment