Uto Ughi inaugura la Stagione dei Concerti

TERAMO – Il violinista Uto Ughi e il pianista Alessandro Specchi inaugurano venerdì a Teramo, alle 21 al Teatro Comunale, il concerto di inaugurazione della Stagione dei Concerti organizzata dalla Primo Riccitelli sotto la direzione artistica del M° Marco Renzi. Sul palco i due maestri eseguiranno musiche di G. Tartini, L.V. Beethoven e S. Prokofiev. Uto Ughi ha mostrato uno straordinario talento fin dalla prima infanzia: all’età di sette anni si è esibito per la prima volta in pubblico eseguendo la Ciaccona dalla Partita n° 2 di Bach ed alcuni Capricci di Paganini. Ha iniziato le sue grandi tournèes europee esibendosi nelle più importanti capitali europee. Da allora la sua carriera non ha conosciuto soste. Ha suonato infatti in tutto il mondo, senza limitare i suoi interessi alla musica. Uto Ughi è in prima linea nella vita sociale del Paese e il suo impegno è volto soprattutto alla salvaguardia del patrimonio artistico nazionale. In quest’ottica ha fondato il festival “Omaggio a Venezia”, al fine di segnalare e raccogliere fondi per il restauro dei monumenti storici della città lagunare. Conclusa quell’esperienza, il festival “Omaggio a Roma” (dal 1999 al 2002) ne raccoglie l’ideale eredità di impegno fattivo, mirando alla diffusione del grande patrimonio musicale internazionale; concerti aperti gratuitamente al pubblico ed alla valorizzazione dei giovani talenti formatisi nei conservatori italiani. Tali ideali sono stati ripresi nel 2003 e attualmente portati avanti dal festival “Uto Ughi per Roma” di cui Ughi è ideatore, fondatore e direttore artistico. Uto Ughi suona con un violino Guarneri del Gesù del 1744, che possiede un suono caldo dal timbro scuro ed è forse uno dei più bei “Guarneri” esistenti, e con uno Stradivari del 1701 denominato “Kreutzer” perché appartenuto all’omonimo violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata. Alessandro Specchi diplomato al conservatorio “Cherubini” di Firenze ha poi seguito corsi di perfezionamento all’Accademia Chigiana di Siena, ottenendo il Diploma d’Onore. Vincitore in vari Concorsi nazionali ed internazionali svolge attività concertistica sia come solista che nel campo della musica da camera presso le più importanti istituzioni concertistiche in Italia e all’estero. Membro del Trio Mozart e del Musicus Concentus di Firenze ha collaborato con illustri musicisti e cantanti. In Duo Pianistico con Maria Tipo ha inciso per la Ricordi opere di Ravel e Brahms. Con Giorgio Zagnoni ha inciso per la RCA e la Fonit Cetra. Dopo essere stato fino all’85 titolare di cattedra di Pianoforte principale al Conservatorio Cherubini ha ottenuto la direzione dell’istituto di alta formazione “P.Ma scagni” di Livorno fino al 2005, tenendo anche regolari corsi di perfezionamento presso l’Accademia di Firenze, l’Accademia di Acquasparta e l’Accademia di Portogruaro.

 

Leave a Comment