A Biella una BancaTercas assetata di punti

TERAMO – La BancaTercas gioca domani a Biella la seconda trasferta consecutiva, dopo aver mostrato ottime potenzialià ma non aver raccolto nulla contro Siene e Treviso. Coach protagonisti di destini incrociati quelli che siedono sulle due panchine. Da un lato Massimo Cancellieri, teramano doc, già abituato ad aver porto "dispiaceri" alla squadra della sua città; dall’altro Alessandro Ramagli, che a Biella ha vissuto una seconda vita, ricca di emozioni e di esperienza di vita: per questo avrebbe un sapore particolare centrare proprio in Piemonte la sua centesima vittoria in Serie A. Teramo è decisa a interrompere la piccola serie negativa diquesto inizio torneo e dare fiducia con un colpo in trasferta al lavoro che in settimana Lulli e compagni hanno messo sul campo. La squadra è al completo (fatta eccezione per l’assenza nota di Trey Johnson) e gli ingredienti per fare bene ci sono. «Biella è una squadra in salute e lo ha dimostrato in pre-campionato – dice Ramagli -. Giocano in casa e possono contare sulla spinta del pubblico. Ha giocatori importanti ed una panchina di esperienza. Noi dovremo giocare la nostra partita e sapere che a Biella due errori di seguito li paghi caro. Dobbiamo fare quello che sappiamo fare, cioè mettere in pratica la nostra pallacanestro con determinazione e concentrazione». Teramo e Biella si sono incontrati 16 volte. Il bilancio è a favore dei biancorossi che hanno vinto 11 volte contro 5 dei piemontesi. Otto sono stati gli incontri giocati a Biella con 4 vittorie rossoblù e 4 biancorosse.

Leave a Comment