Dipendenti comunali in divisa a Tortoreto

TERAMO – Dipendenti comunali in divisa a Tortoreto. E’ la proposta lanciata dall’assessore al personale e vice sindaco, Domenico Piccioni che ritiene necessario far indossare uniformi per rendere riconoscibili gli impiegati: “che si stia in ufficio, dietro allo sportello o su strada”. Due ordini di motivi spingono l’assessore a formulare questa proposta: il primo è far sapere ai cittadini tortoretani chi lavora al Comune e dunque a chi rivolgersi per chiedere informazioni, il secondo è quello di favorire lo spirito di appartenenza all’ente di cui i dipendenti sono parte integrante. “Per il personale che lavora su strada restano ovviamente le prescrizioni relative alla sicurezza e quindi, gli operai continueranno ad indossare giubbetti e pantaloni alta visibilità, scarpe antinfortunistica e tutto quanto si rende necessario per garantire l’incolumità di chi svolge lavori a rischio e di fatica- si legge nella nota -. Esonerati dall’indossare una divisa anche gli agenti della polizia locale che devono seguire il casermaggio imposto dalla legge regionale”. “L’attuazione del progetto è rinviato al prossimo anno, in sede di stesura del bilancio, visto che dobbiamo decidere la divisa da indossare e le risorse necessarie – spiega Piccioni. – Decideremo quale tipo di abbigliamento fornire anche sulla base delle esigenze del personale maschile e femminile”. La divisa comunale, che sarà regolamentata, dovrà essere indossata anche durante trasferte di lavoro. La proposta dell’assessore Piccioni sarà posta all’attenzione dell’esecutivo a breve.

Leave a Comment