"Indignati" dalla sosta selvaggia, un popolo che cresce

TERAMO – Fortunatamente gli “indignati” della sosta selvaggia sono numerosi almeno quanto gli indisciplinati. Numerosi, dopo il caos segnalato ieri a piazza San Francesco, sono infatti i contributi fotografici che arrivano alla redazione di www.emmelle.it per segnalare le situazioni pìù esasperate come le auto in sosta di fronte alla Asl di Circonvallazione Ragusa e all’inizio di Ponte San Ferdinando al suono della campanella alla "Noè Lucidi" . Stessa situazione in viale Crucioli e all’inizio di via Oberdan. I vigili della Polizia municipale sono sottodimensionati in termini numerici, ma anche i casi di civiltà e buona educazione (vedi galleria fotografica). Intanto un’altra crociata è stata lanciata stamane dalle telecamere di Teleponte. Il direttore dell’emittente teramana, Alfredo Giovannozzi, e il giornalista Gustavo Bruno hanno lanciato l’appello ai cittadini per segnalare i casi di quegli autisti del servizio di trasporto pubblico locale troppo distratti dal celullare mentre sono alla guida del mezzo. Un appello che raccogliamo e rilanciamo ai nostri lettori di cui saremo lieti di ospitare ulteriori contributi.

Leave a Comment