Del Turco, parla l'ex moglie di Aracu: "Soldi, potere e sanità"

TERAMO – La testimonianza di Maria Maurizio ex moglie del parlamentare del Pdl Sabatino Aracu è stata al centro oggi del processo relativo all’inchiesta Sanitopoli, su presunte tangenti nella sanità privata. In aula per la prima volta era presente Aracu, imputato nel procedimento, e assistito dagli avvocati Giulia Buongiorno e Giuliano Milia. Durante la sua deposizione, Maurizio ha parlato dei rapporti fra il suo ex marito e l’ex assessore regionale alla sanità Vito Domenici, ed ancora con l’ex presidente della Fira, Giancarlo Masciarelli, con l’ex manager della Asl di Chieti. Luigi Conga e con l’ex patron di Villa Pini, Vincenzo Maria Angelini. Riguardo a Domenici ha raccontato in particolare di un pranzo a Roma, avvenuto probabilmente nei primi mesi del 2003, durante il quale avrebbe visto Aracu e l’allora assessore passarsi un foglietto in cui erano contenuti i nomi come quello di Angelini, di cliniche private come Villa Pini e Villa Letizia, e delle cifre. Per quanto concerne Conga e Angelini, ha riferito di visite dei due nella casa di via Sulmona a Pescara, durante le quali portavano buste contenenti dei soldi. All’incirca 100-200 mila euro Conga, somme più sostanziose Angelini. Le visite di Conga sarebbero state mensili a partire dal 2003 e fino al 2005. Per quanto concerne Masciarelli, ha sottolineato che l’ex marito parlava sempre di lui e ne aveva molta stima. A tal proposito ha raccontato di una cena in Sardegna a Porto Cervo in cui era presente anche Angelini. Durante la sua testimonianza Maurizio ha parlato di cene e pranzi pagati spesso da Aracu con carte di credito della federazione pattinaggio. Al momento è in corso il controesame da parte della difesa.

Leave a Comment