Teramo Vivi Città punta il dito sui "patrocini facili"

TERAMO – “Troppa disinvoltura da parte del Comune nella concessione dei patrocini”. La denuncia arriva dall’associazione Teramo Vivi Città che “volantini alla mano” sorpende la concessione del logo non solo a eventi gratuiti, ma anche anche a operazioni commerciali che prevedono il pagamento di un ingresso. Teramo Vivi Città cita nello specifico una festa di Halloween e una serata di karaoke in un pub. “Il Comune aveva annunciato nuove e più rigide regole per la concessione dei patrocini – si legge nella nota diffusa dal coordinatore Marcello Olivieri – ma l’amministrazione ha rimediato una brutta figura. La storia di Teramo va rispettata e non oltraggiata, un tempo per una manifestazione avere il patrocinio era un riconoscimento di prestigio, oggi si concede anche alla festa dell’asino ubriaco”.

Leave a Comment