Ad Atri operativo il centro per la fibrosi cistica

ATRI – E’ operativo all’ospedale di Atri da inizio novembre il Centro di riferimento regionale per la fibrosi cistica, trasferito dal presidio di Teramo e diretto dal dottor Paolo Moretti, responsabile anche del centro di Celiachia; la prossima settimana invece cominceranno i lavori di adeguamento di alcuni locali del reparto di Radiologia dell’ospedale San Liberatore di Atri, in vista di un potenziamento delle apparecchiature diagnostiche. Oltre alla dotazione al reparto di una Tac a 16 strati, il cui arrivo è previsto nelle prossime settimane, è in programma
un rinnovamento tecnologico, con l’acquisto di due apparecchiature radiologiche tradizionali, che andranno a
sostituire alcuni macchinari obsoleti e fuori uso. Si tratta di un potenziamento a lungo atteso dagli operatori sanitari e dalla collettività tutta, che andrà a risolvere una problematica annosa, come quella delle liste di attesa. "Migliorano dunque i servizi sanitari del presidio atriano – sottolinea il primo cittadino Gabriele Astolfi – passo dopo
passo sta prendendo forma il progetto di riorganizzazione  del nostro ospedale. Dopo i lavori di adeguamento e di messa a norma dei locali, contiamo, entro l’anno, di inaugurare la nuova Tac, ma è in previsione anche un potenziamento dell’organico e dei servizi".

 

 

 

Leave a Comment