Bancatercas, un tonfo contro Venezia

TREVISO – Quinta sconfitta per la Bancatercas, che torna ad assaporare l’amaro di una debacle in trasferta dopo la parentesi vittoriosa contro Bologna di una settimana fa. Sul parquet di Treviso, dove gioca l’Umana Reyer Venezia, i biancorossi di Rmaglia hanno perso da una squadra che è sembrata più ‘affamata’, subendo l’aggressività di un quintetto, quello di Mazzon, che ha saputo trovare sempre concentrazione e carattere. Fatta eccezione per il solo Brandon Brown, indiscutibilmente il migliore dei teramani al di là dei suoi 20 punti personali, nessuno dei giocatori scesi in campo ha saputo dare a Ramagli la soluzione del rebus. Nemmeno quando Amoroso e Wanamaker hanno infiammato gli 8 tifosi al seguito e i tanti davanti alla televisione per la diretta di Teleponte, accorciando fino al -7 (57-50) al 29′. Ma tutto qui, è stato il massimo in una serata che sembrava potesse andare meglio ma dove il club teramano ha potuto soltanto constatare che i punti del quintetto base teramano sono stati 46 e 20 del solo Brandon. Polonara, mvp della scorsa partita, ha giocato appena 4 minuti. Di sicuro, il fine partita sarà di ampia riflessione anche e soprattutto per l’approccio mentale he questa squadra mette nelle partite. A cominciare dai due americani D.Brown e Wanamaker, che sono sembrati sempre più pesci fuori dell’acqua, seguiti questa sera anche da Borisov e dal solito Green. Ecco lo scout della partita:
Umana Reyer Venezia-Bancatercas Teramo 86-71 (21-15, 47-33, 61-50)
VENEZIA: Clark 8, Allegretti 7, Causin 3, Tomassini ne, Slay 17, Szewczyk 11, Meini 3, Young 4, Fantoni 9, Bowers 11, Rosselli 4, Bryan 9. All. Mazzon.
TERAMO: Ricci ne, B. Brown 20. Amoroso 11, Cerella 11, D. Brown 4, Fultz 13, Lulli ne, Green 1, Borisov 2, Wanamaker 9, Polonara. All. Ramagli.
ARBITRI: Sahina, Lo Guzzo, Barni.
NOTE: Tiri liberi, Venezia 14/17, Teramo 15/20; tiri da tre, Venezia 12/23, Teramo 6/18; rimbalzi, Venezia 35, Teramo 29. Usciti per 5 falli: nessuno.

Leave a Comment