Ciclista-spacciatore fermato con 700 dosi di eroina

GIULIANOVA – Utilizzava una costruzione diroccata lungo la pista ciclabile alla foce del Tordino, tra Giulianova e Cologna, come magazzino per nascondere lo stupefacente, credendo di essere al riparo da occhi indiscreti. Ma gli occhi dei finanzieri della compagnia di Giulianova lo hanno notato ed è bastato aspettare: M.L., giuliese di 37 anni, con precedenti penali e collegato alle famiglie rom note per precedenti episodi di spaccio, è stato bloccato mentre con 125 grammi di eroina, che avrebbero permesso la confezione di non meno di 700 dosi del valore di almeno 20.000 euro sul mercato della tossicodipendenza. I finanzieri, confusi tra i pescatori che frequentano il luogo, hanno seguito l’uomo mentre, a bordo della sua bicicletta, raggiungeva la costruzione diroccata nel canneto, per poi uscirne e fare rientro verso il centro cittadino. E’ stato inutile per lui cercare di fuggire a bordo della bici e di disfarsi dell’involucro contenente l’eroina. M.L. è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment