Va a riprendersi la refurtiva dalla vicina e viene picchiata

CORROPOLI – Aveva intuito che la continua scomparsa di capi di abbigliamento dalla sua abitazione era addebitabile alla vicina, che forse approfittava delle frequenti viste a casa sua. E quando ha cercato conferme ai suoi sospetti, è stata anche "mazziata". E’ successo a una signora di Corropoli che è stata presa a schiaffi da M.R., 38enne di Controguerra, la sua vicina di casa. Alla contestazione della signora di cosa ci facessero mutande, felpe, calzini e addirittura le proprie scarpe da tennis nella sua abitazione, questa ha risposto con l’aggressione. Un furto tanto per rubare, insomma, a giudicare dal valore della refurtiva e anche, stando a testimoni, dalla diverse taglia delle due donne. Un caso di cleptomania, dunque? Chissà: intanto M.R. è stata denunciata a piede libero dai carabinieri per furto e lesioni personali.

 

 

Leave a Comment