Teknoelettronica in trasferta contro l'Ambra dell'ex Di Marcello

TERAMO – C’è la neopromossa Ambra di Poggio a Caiano (Prato) sulla strada della Teknoelettronica che, dopo la onorevolissima sconfitta interna contro i Campioni d’Italia del Conversano, tornano in trasferta per affrontare uno degli scontri diretti di questo campionato. I toscani vengono a cinque sconfitte consecutive e sotto questo aspetto costituiscono una sorpresa in negativo perchè l’organico a disposizione del cocah Morlacco è di tutto rispetto e ha il vantaggio di essere affiatato da anni. Tra i nuovi arrivati nella rosa di questa stagione c’è anche l’ex Pierluigi Di Marcello, trasferitosi a Prato quest’estate dopo quasi otto stagioni in biancorosso. Troverà di fronte il fratello Andrea, ma anche i cugini Paolo e Matteo, in un derby… familiare. Non sarà facile sul campo toscano, dove oltre a Di Marcello c’è l’ex Maraldi, che a Teramo contribuì a conquistare la Serie A d’Elite nella stagione 2007-2008. Ma è il primo match che la Teknoelettronica Teramo gioca con una formazione dello stesso livello, vale a dire quello delle formazioni che lottano per la conquista della salvezza anticipata o di uno dei posti utili per i play-off: finora i biancorossi di Fonti hanno infatti affrontato tutte le grandi (Fasano, Noci e Bozen in trasferta, Conversano e Bologna in casa), fatta eccezione per un’altra diretta concorrente, il Mezzocorona. A Poggio a Caiano la Tekno porta il suo cannoniere Raupenas acciaccato per un brutto colpo ricevuto alla mano nel match contro Conversano, ma il lituano stringerà i denti per essere pronto alla miglior prestazione possibile. Si gioca alle ore 18, a dirigere l’incontro saranno Tanasescu e Zappaterreno.

Leave a Comment