Multe spietate? I vigili: "Siamo rigorosi"

TERAMO – “Spietati no, costretti a essere rigorosi sì”. Il vice-comandante dei vigili, Franco Zaina, spiega così la raffica di multe comminate all’ospedale Mazzini negli ultimi tempi che hanno creato non pochi malumori tra l’utenza e il personale del nosocomio. “Solo nell’ultimo mese – spiega Zaina – il comando è intervenuto su 12 segnalazioni, tutte provenienti dal 118, dalla vigilanza del pronto soccorso, dalla questura, dai carabinieri e dalla polizia stradale. Numerosi sono poi i casi dove non siamo intervenuti per mancata disponibilità di pattuglie. Sul posto gli agenti si trovano puntualmente a sanzionare quelle autovetture che sostano in una delle corsie di accesso riservata al transito dell’autoambulanza. E il cordolo distrutto testimonia quanto sia pratica comune quella di utilizzare la corsia per gli stalli”. Una situazione documentata anche fotograficamente dagli agenti costretti in qualche modo a “giustificare” l’intransigenza. Intanto il 19 dicembre, giorno di San Berardo, verranno inaugurati i primi 500 stalli dalla Parking Spa, la società che sta completando i lavori della struttura. Il manager della Asl, Giustino Varrassi ha invece precisato che entro aprile verranno completati anche gli altri interventi inseriti nel progetto, come quello del “corridoio caldo”, una struttura di collegamento con il nosocomio che ospiterà all’interno anche attività commerciali. Restano ancora da definire, come ha spiegato l’ingegner Gianni Tanzi della Teknoelettronica (l’azienda che sta realizzando l’impiantistica), le tariffe per la sosta da applicare agli utenti. I primi 500 stalli dovrebbero dunque alleggerire il problema della sosta selvaggia anche se i vigili percepiscono diffuso l’atteggiamento degli automobilisti che preferiscono rischiare una multa di 80 euro al pagamento della tariffa oraria prevista dagli stalli a pagamento.

Leave a Comment