Il Teramo va in trasferta a Riccione

TERAMO-Due partite in 72 ore. Oggi a Riccione e domenica in casa con l’Atessa. Il Teramo, con otto punti di vantaggio sull’Ancona, “torna” in Romagna. "Stavolta ci vorrà il miglior Teramo ed una difesa all’altezza della situazione". Roberto Cappellacci, allenatore del Teramo, non si fida del Riccione che ospita la capolista. Intanto i romagnoli hanno superato il Pesaro e rimontato con l’Ancona che stava vincendo per due reti a zero. E’ insomma un avversario da afferrare con le pinze. " Non possiamo sbagliare- ha aggiunto Cappelllacci- ma non perché siamo i primi della classe, ma per non compromettere quanto di buono abbiamo fatto fino ad oggi. E non mi riferisco ai record delle vittorie, dei punti conquistati, del gol fatti e subiti perché sapete che a queste cose io non guardo, mi riferisco invece alla nostra posizione di classifica. Il primato ce lo stiamo meritando, lo stiamo costruendo domenica su domenica, per cui anche in casa del Riccione bisognerà scendere in campo con la giusta concentrazione, ritmo e vitalità. Mi auguro che in difesa il Teramo sappia comportarsi come ha fatto in molte sfide, mentre nell’ultima apparizione casalinga con il Pesaro il reparto non mi è piaciuto". Non si fida del Riccione Marcello Di Giuseppe. Il direttore sportivo del “diavolo” ha detto:" Il Riccione ha subito una sola sconfitta casalinga, l’ho visto giocare tre volte e mi sono fatto l’idea che questa squadra in casa sa cambiare volto e passo. Non è una trasferta facile, il Teramo lo sa e credo che giocherà di conseguenza intanto per fare risultato e poi per dare maggiore consistenza al proprio primato che vorremmo consolidare ancora di più. Ma per fare questo dobbiamo fare bene a Riccione". Il programma. Olympia Agnonese-Sambenedettese 2-3, Ancona-Atessa Val di Sangro, Atletico Trivento-Isernia,Luco Canistro-Renato Curi Angolana, Miglianico-Jesina,Recanatese-Santegidiese, Riccione-Teramo, San Nicolò-Real Rimini,Vis Pesaro-Civitanovese.

Leave a Comment