Cgil: "Per Chiodi non esiste l'Abruzzo dei Parchi"

TERAMO – "Ormai non ci sono più dubbi: la Giunta Regionale conferma che "Abruzzo dei parchi", "Abruzzo
Regione verde d’Europa" è solo uno slogan un fiore all’occhiello da ostentare, svuotato di ogni contenuto". Lo
dice la Cgil Abruzzo. Nel Documento di Programmazione Economico Finanziaria Regionale 2012-2014 non esiste secondo il sindacato al"cun riferimento al sistema delle aree protette regionali. Per la prima volta dopo un ventennio dall’approvazione della legge quadro sui parchi, la  394 del ’91, la rete dei parchi nazionali, regionali e delle riserve regionali, esce formalmente dalla programmazione della Regione. Cessano cioe’ di essere considerate, non solo come il grande patrimonio naturalistico che ha delineato il tratto identitario della nostra  regione e che ci ha fatto conoscere nel mondo, ma soprattutto come un fattore di crescita e sviluppo sostenibile in particolare per le aree interne montane. La Giunta Chiodi non riesce cioè ad assegnare a Parchi e Riserve alcun ruolo nel rilancio di politiche che ci aiutino ad uscire dalla crisi e costruire un nuovo sviluppo".

Leave a Comment