Farmacia comunale: la Regione dà il via libera

TERAMO – La Regione, tramite la pubblicazione sul Bura, ha dato il via libera ufficiale alla realizzazione della farmacia comunale a Teramo. Intanto a fine mese l’Idv, che sta proseguendo la raccolta firme arrivata a circa 1800 sottoscrizioni, consegnerà la petizione al sindaco Maurizio Brucchi. “Siamo sempre più convinti – spiega il consigliere dell’Idv Valdo Di Bonaventura – che la farmacia comunale debba essere una realtà a servizio del quartiere di Colleatterrato, una realtà in espansione dove gravitano circa 5800 famiglie, in questa zona c’è anche la sede che il Comune potrebbe occupare gratuitamente per 2 anni. La soluzione prospettata finora dall’amministrazione comunale, ossia realizzare la farmacia a Villa Pavone, lungo la statale, in una strada di passaggio dove è difficile e pericoloso per le auto anche fermarsi rappresenta secondo noi una scelta irrazionale”. Il sindaco Maurizio Brucchi, in un incontro con i residenti di Colleatterrato, aveva comunque promesso che dopo l’ok definitivo della Regione avrebbe organizzato una riunione con il quartiere per stabilire l’ubicazione della farmacia.

.  

Leave a Comment