Martinsicuro, massacrato di botte per poche decine di euro

TERAMO – I carabinieri di Alba Adriatica hanno arrestato stamane O.T, un senegalese di 31 anni, residente a Brescia ma domiciliato sulla costa per rapina aggravata ai danni di un cittadino del Bangladesh di 42 anni. Il senegalese ha puntato la sua vittima mentre rientrava a casa e, seguito fin sul pianerottolo, ha strattonato l’uomo dentro l’appartamento costringendolo a farsi consegnare il cellulare e il contenuto del portamonete, poche decine di euro. Insoddisfatto per la scarsa refurtiva, il senegalese ha iniziato a massacrare di botte il cittadino del Bangladesh sottratto alla furia dall’intervento della pattuglia radiomobile di Alba Adriatica, allertata da alcuni connazionali della vittima. All’uomo, in prognosi per 15 giorni, è stata riconsegnata la refurtiva, mentre il senegalese è stato arrestato e condotto al carcere di Castrogno.

Leave a Comment