Rinviato l'incontro di Parolisi con la figlia

TERAMO – E’ stato rinviato a data da destinarsi l’incontro tra Salvatore Parolisi e la figlia Vittoria. Lo ha deciso il tribunale dei minorenni, accogliendo l’istanza degli avvocati della famiglia Rea. La decisione è giunta al termine di una riunione all’istituto tecnico commerciale Comi avvenuta in presenza della bambina tra la nonna, il nonno e lo zia materni e la psicologa incaricata dal tribunale. L’incontro era stato convocato proprio per verificare se vi siano le condizioni perchè la bimba incontri in carcere il padre Gli avvocati della famiglia Rea Marco Capone e Mauro Gionni, hanno auspicato che l’incontro si svolga il più vicino possibile a Somma Vesuviana e in condizioni che consentano alla bambina di non rimanere traumatizzata. I legali hanno espresso soddisfazione per la decisione del tribunale dei minorenni di rinviare l’appuntamento odierno: "sono prevalsi il buon senso e la sensibilità. La bambina e la nonna certamente non erano nelle condizioni di poter affrontare un colloquio così difficile e impegnativo. Salvatore Parolisi può senz’altro lasciare il carcere per incontrare la figlia. D’altronde lo ha già fatto quando si è trattato di venire già in occasione dell’udienza presso il tribunale dei minorenni per l’affidamento della piccola ai nonni materni".

Leave a Comment