Silvi, i Cc recuperano merce griffata per un valore di 40 mila euro

TERAMO – Il maxi-sequestro di capi firmati effettuai dai Carabinieri della Compagnia della stazione di Silvi tra il 5 e il 6 gennaio ha avuto un lieto fine per il negozio d’abbigliamento dal quale la merce era stata rubata, il negozio “Glam” di Collecorvino (Pe) sulla Ss151. I proprietari hanno riconosciuto la quasi totalità della merce recuperata e ancora munita di cartellino. “Sono felicissima” ha dichiarato ai carabinieri la proprietaria dell’esercizio, perché nel giro di un mese si è vista svaligiare il proprio negozio per ben tre volte. Quest’ultima ha prodotto un dettagliato elenco dei marchi in voga del momento esattamente corrispondenti a quelli della merce prelevata. Da una prima stima il valore commerciale dell’abbigliamento recuperato ammonterebbe a 40mila euro, “è questa la cifra che avrei perso” ha fatto sapere ai carabinieri di Silvi l’esercente incredula di fronte alla merce ancora prezzata. I Carabinieri non nascondonola consapevolezza di aver imbroccato la strada giusta, ovvero di aver aperto un filone d’indagine che potrebbe svelare nomi e cognomi di una banda organizzata sul territorio specializzata nelle così dette “spaccate” ai danni di esercizi commerciali. Per ora 4 persone di etnia romena dovranno rispondere dell’accusa di ricettazione di ingente materiale di provenienza illecita.

Leave a Comment